AGAIN.

Il progetto AsLife ha avuto inizio nel 2014 con l’intento di indagare sul tema dell’infertilità e bassa fecondità presente nelle culture delle compagnie teatrali coinvolte nel progetto (Italia, Palestina, Francia). La prima tappa è stato quella di far incontrare lo staff scientifico (medici impegnati nello studio di questo fenomeno, atropologi, sociologi) e gli artisti coinvolti (compagnie Al-Harah Theater مسرح الحارة, Dancewoods e Un pas puis l’autre) che in seguito avrebbero ricodifcato in linguaggio artistico le informazioni scentifiche per far emergere i diversi valori umani che caratterizano le società dei Paesi interessati.

Nelle tappe successive, gli artisti, dai disparati background cultulari e artistici, si sono riuniti per una residenza creativa in Palestina, durante la quale hanno generato materiale artistico per le creazioni in fieri.

In fine, La compagnia Al Harah theater (Palestina) e la Compagnia Dancewoods (Italia) hanno prodotto due performance (WOMB E AGAIN) che, ad oggi, hanno condiviso una tournee Palestinese e italiana nel 2015 e 2016. Due spettacoli impregnati del sapore contrastante delle rispettive società. Due prospettive che di rado s’incontrano e si manifestano.

 

Partner fondatori: Teatro Al Harah, Dancewoods, Compagnia Un pas puis l’autre e Le MèME EnsembLe
Sostenuto da: Associazione Etre di Milano, Compagnia Joao Garcia Miguel (Portogallo), regione Bretagna, Tawasol center, Ministero degli Affari Esteri – Cooperazione Italiana allo Sviluppo
Partner scientifici:
Docenti dei dipartimenti di psicologia della Seconda Università di Napoli (Fulvia D’Aloisio), dell’Università di Padova (Norberto Costa), dell’Università di Aix e Marsiglia (Fabienne Raybaud) e dell’Università di Birzeit (team di Rita Giacaman)
Presentato a

Drama Teatro (MO), Teatri di Vita (BO), La città del Teatro (Cascina, PI), Cajka teatro (MO), Teatro Piccolo Orologio (RE), Teatro Artigiano (Massenzatico, RE), Anna Lindh Foundation, Al Mawred, Al kasaba Theatre, Cinema Jenin

EQUIPE ARTISTICHE:
“AGAIN.” della compagnia Dancewoods
Di e Con: Marco Marzaioli,
Marina Meinero,
 
Marianna Miozzo
 
Supervisione artistica: Riccardo Palmieri e Patrizia D’Antona
Video: Daniele di Nezio
Fotografie di scena: Francesco Rossi
“Womb” del teatro Al Harah
Regia: Raeda Ghazaleh
Testo: Mirna Sakhleh
Con: Hazem Al-Sharif
Faten Khoury
 
Mirna Sakhleh
 
Nicola Zreineh
 
Scenografia: Fairouze Nustas